mussolinistalinCerto, a casa propria, ciascuno fa quello che vuole ma, allora, non ci si presta ad ospitare dibattiti pubblici. Disdicevole e patetico atteggiamento comunista e fascista quello della Presidente Beltrame che, venerdì 27 sera, ha sfrattato il previsto confronto tra i candidati Sindaco ed il mondo della scuola previsto alla Casa del Popolo di Torre.

Non mi risulta che tra i candidati a Sindaco ci siano persone e gruppi che si richiamano al fascismo mentre, invece, quello che ha fatto la Beltrame è proprio un gesto di tipica intolleranza comunista!

Fino a ieri, nonostante qualche colpo basso (leggasi il riferimento fatto da qualcuno alla mia malattia o al fatto che votare me vuol dire votare la Giust), il confronto è stato leale e corretto.

Ora, questa stupida presa di posizione, oltre ad avermi impedito di partecipare all’incontro (lo spostamento è stato comunicato tardivamente solo per telefono al mio staff) ed a provocare il riscaldamento della competizione elettorale, potrebbe fare di peggio e cioè portare il confronto a scontro sotto una spiccata caratterizzazione POLITICA: destra, sinistra, fascisti, comunisti!!

Spero che questa anziana Signora, che non si è ancora resa conto di come quegli atteggiamenti del passato NON trovano posto in una Pordenone civile e moderna, si sia resa conto della CAZZATA che ha fatto.

Pin It on Pinterest