burocrazia“CI PRO” – Cittadino ProtagonistaProgetto innovativo il cui OBIETTIVO è creare le condizioni per consentire, da un lato, alle strutture comunali di assicurare un servizio di crescente importanza e qualità per il cittadino e favorire, dall’altro, una più consapevole ed incisiva partecipazione del CITTADINO all’attività amministrativa di cui non è il semplice destinatario bensì il vero motore, il PROTAGONISTA.

Vanno costituite due strutture cui è affidato il compito di realizzare: a) lo sportello del cittadino; b) il garante per la semplificazione delle procedure amministrative e dell’accesso.

Come possiamo parlare di “costo zero”? Il progetto si basa sull’utilizzo delle risorse umane e tecniche di qualità già presenti nella struttura amministrativa per cui viene operata una redistribuzione armonica.

SPORTELLO DEL CITTADINO

E’ il luogo delle relazioni con i cittadini, la struttura destinata ad assicurare il diritto del cittadino ad essere informato, ascoltato e ad avere risposte chiare e tempestive. Si articola con una serie di sportelli polifunzionali ai qual  sono affidati gran parte dei servizi di front office del Comune.

– fornisce l’informazione e l’assistenza necessaria per l’avvio di tutte le pratiche amministrative di competenza comunale (demografiche, urbanistiche, commerciali, ecc.);

– informa su organizzazione e funzionamento dell’Ente, sui servizi erogati, sui regolamenti e provvedimenti emanati, su bandi e concorsi pubblici, su manifestazioni ed eventi di rilievo;

– fornisce informazioni ed assistenza per l’esercizio del diritto di accesso e di ogni altro diritto del cittadino nei confronti del Comune e degli altri Enti pubblici erogatori di servizi pubblici;

– fornisce informazioni ed assistenza atta a consentire e facilitare l’adempimento dei doveri cui i cittadini sono tenuti;

– migliora il servizio già esistente per raccogliere segnalazioni, reclami, suggerimenti in merito all’attività amministrativa e ai servizi di competenza del Comune oltre a rilevare i bisogni degli utenti e la loro soddisfazione sulla qualità dei servizi erogati;

– gestisce il sito internet, i servizi on-line e, in generale, la comunicazione esterna, coordinando quella interna;

– funge da referente delle realtà associative di volontariato presenti sul territorio comunale al fine di renderne più sinergica, efficace e qualitativa la loro attività con quella svolta dalle strutture pubbliche.

GARANTE DELLA SEMPLIFICAZIONE E DELL’ACCESSO

Su speciale (e gratuito) incarico conferito dal Sindaco:

– svolge attività di supervisione e controllo sul concreto rispetto da parte della struttura comunale dei principi di trasparenza, efficacia ed imparzialità;

– fornisce suggerimenti e proposte dirette a ridurre e razionalizzare l’impatto degli adempimenti burocratici richiesti ai cittadini;

– richiede chiarimenti agli uffici, che sono tenuti a dare tempestiva risposta, sui reclami dei cittadini non risolti o rimasti privi di riscontro

– rivolge raccomandazioni ai dirigenti degli uffici per tutelare il cittadino e migliorare l’organizzazione dei servizi richiamandoli, se necessario, al rispetto delle norme di legge e regolamentari;

– accede agli uffici stessi per controllare la loro agibilità al pubblico nonché la funzionalità dei servizi di informazione ed assistenza;

– attiva l’autotutela;

– segnala norme o comportamenti suscettibili di produrre pregiudizio per i cittadini;

– presenta una relazione trimestrale al Sindaco che sarà messa a disposizione dei Consiglieri e, ove richiesto anche da un solo Consigliere, resa pubblica.

Il progetto, frutto dell’esperienza e della dettagliata progettazione con uno dei miei candidati consiglieri, Antonino Scaini (vedi il mio team), è parte di un programma concreto in cui credere per rendere Pordenone migliore!

IL 5 GIUGNO VOTA GIANNELLI  😉 !

Pin It on Pinterest