La città non può attendere l’immobilismo della maggioranza uscente che ha fatto troppo poco per contrastare il declino della nostra città ed ha sancito la perdita del fondamentale ruolo di riferimento storico/economico per il suo territorio.

_DSC0013

Chi ci ha governato fino ad oggi ha forse compromesso ogni ipotesi di rilancio di Pordenone. La situazione è grave ma, “Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare” e, con questo spirito, ho deciso di scendere in campo per fare il SINDACO.

Sono consapevole della fatica, delle difficoltà e dei sacrifici personali ai quali vado incontro ma sono superabili dalla convinzione che la mia città ha bisogno di me, del mio NOME, della mia STORIA, della mia PROFESSIONALITA’ e del mio CUORE. Non sono un politico di professione, ho sempre vissuto del mio mestiere e sono convinto che amministrare una città debba essere fatto con lo spirito del libero professionista, dell’imprenditore, di chi non spegne mai il cervello perché sia sempre pronto a dare le risposte che la gente chiede. HO UNA CHIARA VISIONE DI COSA SI DEBBA FARE ASSIEME PER RIPARTIRE.

Per venire al confronto elettorale, mi batterò come un leone contro due forti blocchi contrapposti, a destra ed a sinistrama la città è al CENTRO: una PORDENONE moderata, riformista, liberale, desiderosa di pace, sicurezza, ordine e pulizia che vuole ritornare a sorridere sperando in un’ALBA SERENA che porti nuovamente quel futuro che ci hanno garantito i nostri padri e che dobbiamo dare ai nostri figli e nipoti. E’ una SFIDA EMOZIONANTE che non mi spaventa ma, anzi, riempie di orgoglio e di FORZA.

Summary
Review Date
Reviewed Item
LA CITTA’ NON PUO’ ATTENDERE - Francesco Giannelli Candidato Sindaco di Pordenone
Author Rating
51star1star1star1star1star

Pin It on Pinterest