Oggi ho partecipato ad un proficuo incontro alla Camera di Commercio sui temi del comparto agro-alimentare. Dopo gli interventi del Presidente Pavan, del Sindaco Pedrotti, dell’Assessore regionale Shaurli, del Presidente Agrusti, dei Presidenti Pascolo e Marchiori, che hanno ricordato come la Provincia di Pordenone sia leader nazionale in alcuni comparti (barbatelle e vigneti resistenti) ma anche all’avanguardia europea in altri (produzione dello zafferano), ho ascoltato accorati appelli da parte di tutte le Associazioni interessate tra le quali, particolarmente interessante, quella della Bio-Agricoltura.

Il Ministro all’Agricoltura Maurizio Martina, con riferimento alla spinosa questione delle “quote latte” (un litro oggi costa come nel 1986!) ha stimmatizzato che la questione accusa DIFFICOLTA’ STRUTTURALI ed avendo rilevanza europea non è di facile soluzione. Anche i temi dell’informatizzazione del comparto e del “latte-bio” non possono prescindere da Bruxelles.

Come al solito poche risposte alle molte domande con il monito finale del Ministro: le azioni governative pesano quanto quelle associative, ognuno faccia il suo dovere dando il massimo. Sempre burocrazia eccessiva! Grazie!

1b

 

Pin It on Pinterest